IL PIANOFORTE NEL SETTECENTO: DALL'ITALIA ALL'EUROPA

Giovedì 15 dicembre 2016 ore 20.30
Musiche di Domenico Scarlatti, Franz Joseph Haydn, Muzio Clementi, Johann
Sebastian Bach
Pianoforte: Olivier Cavé

Un pianoforte barocco? Con Olivier Cavé, raffinato pianista svizzero con radici napoletane dalla rilevante carriera internazionale (incisioni per Deutsche Grammophon, Aeon, Alfa), allievo fra gli altri di Maria Tipo e Aldo Ciccolini, si può fare. Da alcuni anni Cavé infatti si dedica all'approfondimento del repertorio sei-settecentesco eseguito sul pianoforte moderno, tanto che le sue notevoli incisioni di opere di Bach, Scarlatti e Clementi hanno ottenuto riconoscimenti e ottime recensioni dalle maggiori riviste internazionali. Messo a punto un programma dal titolo “Il pianoforte italiano”, lo ha portato in tournée in grandi festival europei (fra gli altri quello della Roque d'Antheron) e in America. Eccolo ora approdare a Purtimiro: otto Sonate di Domenico Scarlatti, scelte accuratamente fra le oltre 555 disponibili, fanno da collante fra opere più sostanziose di Franz Joseph Haydn (Sonata in re maggiore n. 37), Muzio Clementi (la drammatica Sonata in fa minore op. 13 n. 6) e Johann Sebastian Bach, il quale si diverte a trascrivere il celebre Concerto per oboe in re minore di Alessandro Marcello e un vivido Concerto di Vivaldi, stavolta in sol maggiore. 

Acquista Biglietti